Circolo A.M.I.S. di Cinisello propone lo spettacolo “Una gabbianella solidale"



Domenica 3 febbraio 2019 alle 17,30, il Circolo A.M.I.S. “Emilio Lussu” di Cinisello Balsamo invita tutti allo spettacolo solidale “Una gabbianella Solidale - Vola solo chi osa farlo", che si terrà presso la sua sede (via Cornaggia 37) e il cui ricavato verrà devoluto al Centro malattie rare della fondazione Policlinico-Cà Granda che si occupa, fra l'altro, delle anemie congenite quali la talassemia, purtroppo assai diffusa in Sardegna.

Lo spettacolo può essere definito “concerto di parole” ed è liberamente tratto da “Storia di una Gabbianella e del Gatto che le insegnò a volare” di Luis Sepulveda. Il progetto artistico è di Lucia Invernizzi, che ne è anche l’interprete, affiancata da Marco Confalonieri (pianoforte), Roberto Gelli (contrabbasso), Riccardo Invernizzi (batteria).

I gabbiani sorvolano la foce dell’Elba, nel mare del Nord. “Banco di Aringhe a sinistra” stride il gabbiano di vedetta e Kengah si tuffa insieme ad altri. Ma quando riemerge, il resto dello stormo è volato via e il mare è una distesa di petrolio. A stento Kengah spicca il volo e raggiunge la terra ferma, poi stremata precipita su un balcone di Amburgo. C’è un gatto su quel balcone, un gatto nero grande e grosso di nome Zorba, cui la gabbiana morente affida l’uovo che sta per deporre, non prima di aver ottenuto tre solenni promesse: che non avrebbe mangiato l’uovo, che se ne sarebbe preso cura fino alla nascita del piccolo e che poi gli avrebbe insegnato a volare. Se per le prime due promesse sarà sufficiente l’amore del gatto, per la terza ci vorrà una grande idea e l’aiuto di tutti.

Leggendo questo racconto, che ha la grazia di una fiaba, si riscoprono valori come l’amore per la natura, la solidarietà tra i vivi e la generosità disinteressata. Gli animali diventano archetipi umani e l'uomo, rappresentato inizialmente come elemento distruttore e inquinatore del mondo, assume infine il ruolo di salvatore. Lo spettacolo, attraverso la lettura e la voce degli strumenti, vuole dare spazio all’immaginazione degli spettatori. I suoni nascono da azioni che vibrano nell’aria rendendo l’ambiente intorno tridimensionale e l’attrice ricrea sensorialmente i luoghi dove si svolge la storia, oltre che i personaggi nelle loro differenti caratterizzazioni, in un ritorno alla forma antica dei cantastorie.

Dopo lo spettacolo, breve aggiornamento scientifico sulla enzimopenia G6PD (favismo) a cura di un ricercatore della Fondazione Policlinico-Cà Granda

Sottoscrizione 25 €. Ingresso gratuito per bambini e ragazzi fino a 14 anni.

E’ richiesta la prenotazione: cultura@circoloamis.it - 0266048257 (da lunedì a venerdì, dalle 15.30 alle 17.30)

#CircoloAMIS #AMISCinisello #Spettacoloteatrale #spettacolicinisello #spettacolosolidale #CircoloAMISEmilioLussu #Domenica3febbraio #CiniselloBalsamo #CentromalattieraredellafondazionePoliclinico #LuisSepulveda

Post recenti

Mostra tutti

Eventi, notizie, attività di Cinisello Balsamo
© Copyright 2018 - cinisellonline.it è un blogzine realizzato da Stefania Gaia Paltrinieri (sgpsite.com)- Cinisello Balsamo - P.IVA 10174510965

Potrebbe interessarti anche: https://www.nordmilanonline.it

Partnership

Museo Fotografia Contemporanea

Parco Nord Milano

Gruppo Astrofili CB

Cinema Rondinella

WoodHouse Hotel

Autoscuola Ricci

Mondadori Bookstore Cinisello

Circolo Amis

Museo Interattivo del Cinema

Sezioni

Tutti gli articoli

Eventi

Territorio

Arte & Cultura

Bambini 

Benessere

Animali

Gite e Località

Dintorni 

Weekend

Attività produttive

Pubblicità e Partnership

Pubblicità: 
cinisellonline@gmail.com

Pubblicità: 

redazione.cinisellonline@gmail.com

Media Partnership:
stefaniagaia.paltrinieri@gmail.com

Lavora con noi:

info@cinisellonline.it

Segui anche le notizie di

logo-una-ghilranda.jpg