Incontro con Renato Ghezzi: LeGhirlande calano il Re di Denari sul tavolo di Caffè d'Autore

Il primo appuntamento con Caffè d'Autore, gli incontri con l'autore di Associazione LeGhirlande, è con Renato Ghezzi che domenica 14 novembre alle 16, presso la Sala Tea di Casa dell'Accoglienza, presenterà il suo ultimo lavoro "La pace viaggia in autobus".

Caffè d'Autore è un percorso "tattile" pensato per far conoscere autori, libri e storie, con l'intento di mantenere sempre aperto un canale con la cultura e le sue mille sfumature.


La pace viaggia in autobus - Le Mezzelane Edizioni
La pace viaggia in autobus di Renato Ghezzi, edito da Le Mezzelane

La pace viaggia in autobus è l'ultimo lavoro dell'autore che continua la sua instancabile ricerca di fatti poco narrati ma che hanno avuto un notevole impatto nella storia.

Nel 1971, due giocatori di tennis da tavolo, un americano e un cinese, cambiarono la storia del mondo, dando origine a quella che che divenne famosa come “Diplomazia del ping-pong”. Questa è la loro storia. di Renato Ghezzi Glenn Cowan è un diciannovenne americano hippie, campione nazionale di ping-pong; Zhuang Zedong un trentunenne cinese, atleta professionista, campione mondiale di ping-pong. Nel 1971 Stati Uniti e Cina Popolare non hanno relazioni diplomatiche. La situazione tra i due paesi è tesa per via della guerra in Vietnam e dell’appoggio statunitense alla Cina Nazionalista di Taiwan. Quando le due nazionali arrivano a Nagoya, in Giappone, per i campionati del mondo, l’ordine dato ai giocatori cinesi è di non parlare con gli americani. A Glenn Cowan tutto ciò non interessa. Lui è uno spirito libero, noncurante. Un giorno, al termine di un allenamento, scopre che il pullman della sua squadra è già partito, lasciandolo solo. Quello che farà, grazie anche all’iniziativa del cinese Zhuang Zedong, darà il via a una serie di eventi che cambieranno la storia del pianeta. Dietro la vicenda umana dei due ragazzi, il mondo dello sport e della politica tirano i fili della vicenda, fino allo storico incontro tra Nixon e Mao Zedong. Basata su fatti reali, questa è la storia romanzata di quella che divenne famosa come “Diplomazia del ping-pong”.


Nato a Milano nel 1957, Renato Ghezzi, da sempre milanese di provincia, ha passato gran parte della sua vita tra Cusano Milanino, Cernusco sul Naviglio e Cinisello Balsamo, città nella quale si è trasferito stabilmente nel 1992, dopo il matrimonio. Da scrittore, decide di lanciarsi nel self publishing e scrive due raccolte di racconti a sfondo hockeistico: “Hockey per negati” nel 2014 e “Solo bella gente” nel 2016.

Incontra LeMezzelane a fine 2016, inviando un racconto per la raccolta “E dopo?”

Nel 2018 entra nello staff come editor e fornisce servizi editoriali all’interno di Mezzelane Network. Nel frattempo continua a scrivere e a leggere con insaziabile voracità.

Un suo racconto viene selezionato per la raccolta “Chiamami per nome”, edito nel 2018 da Le Mezzelane e presentato a Tempo di Libri a Milano.

35 visualizzazioni0 commenti