Speciale Sposi: FloreAlex, accontentare gli sposi partendo dalle loro emozioni

Coinvolgere, commuovere e appassionare: questi sono solo alcuni dei sinonimi della parola ‘emozionare’, il vero punto di partenza da cui FloreAlex inizia a studiare le composizioni floreali per la location del matrimonio dei tuoi sogni. Così Alessandro Signorelli, floral designer e socio del negozio che riempie di colore e gioia la zona storica Rondinella di Sesto San Giovanni, affronta il compito di allestire e preparare le location, le chiese e tutti i luoghi dove gli sposi e gli invitati si sentiranno più vicini e in sintonia con il momento magico dell’unione tra due persone che si amano.



In virtù della loro naturale bellezza, i fiori da sempre comunicano sentimenti ed emozioni, aggiungendo un tocco di freschezza e di colore ad una giornata davvero speciale, dando un prezioso contributo alla particolare atmosfera del matrimonio al fine di renderla più bella. Ma a chi rivolgersi e che stile scegliere perché il ricordo del tuo matrimonio rimanga indelebile? Ce ne parla Alessandro Signorelli, floral designer che da oltre 10 anni aiuta i suoi clienti a pensare il matrimonio con composizioni floreali uniche e che suscitano grandi emozioni.


Matrimonio: perché affidarsi ad un floral designer e come sceglierlo


Fino a pochi anni fa, in Italia il termine ‘floral designer’ non era molto conosciuto mentre, recentemente, sta diventando, al pari del wedding planner, di comune dominio grazie alla diffusione dei massmedia. Il floral designer, rispetto al tradizionale fiorista, è uno ‘stilista’ del fiore, avendo nel suo know-how una visione più ampia dell’utilizzo e delle possibilità di lavorazione dei fiori applicata a una valutazione artistica dell’ambiente nel quale le composizioni vanno inserite. Il plus, quindi, è quello di poter contare su una costante attenzione ai trend della moda e conoscenze approfondite di storia dell’arte, di estetica e delle tecniche di lavorazione dei fiori, nonché sulla capacità di creare scenografie floreali utilizzando non solo i fiori ma anche materiali complementari diversi (arredamenti, tessuti, candele, oggettistica varia, ecc.).

Partendo da qui, si inserisce la figura professionale specializzata nel matrimonio, ovvero il “wedding floral designer”.



Composizioni floreali per il matrimonio: parti dal concept floreale


Ogni composizione risponde principalmente al gusto degli sposi che devono saper trovare il proprio stile o il concept floreale più adatto a loro. Del concept, il colore costituisce un elemento importante nella scelta delle composizioni floreali per il matrimonio: i colori scelti coinvolgono tutto lo stile del matrimonio e completano l’abito da sposa e l’abbigliamento del resto degli invitati. Nella valutazione del colore, il floral designer considera a quali elementi dovranno essere accostati i fiori all’interno della stanza, nel locale del ricevimento o negli spazi esterni, e soprattutto dove saranno posizionati gli addobbi assicurandosi la miglior resa visiva che si possa ottenere.

Quindi ad ogni colore o nuance sono associati diversi tipi di fiori e qui ne elenchiamo qualcuno:

  • Bianco: rosa, pisello odoroso, camelia, stephanotis, narciso, gardenia, orchidea, mughetto, gelsomino e bucaneve.

  • Rosa: rosa, ranuncolo peonia, pisello odoroso, garofano, tulipano, protea, boronia e giglio.Lavanda: lavanda, lillà, anemone, statice, iris, delfinio e ortensia.

  • Giallo: narciso, girasole, tulipano, gerbera, giglio e fresia.

  • Rosso: gerbera, rosa, dalia, stella di Natale e amarillide.

A seconda del tipo di matrimonio, della stagione e dei luoghi scelti, sarà proprio la scelta della nuance che hai fatto che colorerà il momento più bello della tua vita regalando coinvolgimento, commozione, passione e, in una parola, emozione.

Eventi, notizie, attività di Cinisello Balsamo
© Copyright 2018 - cinisellonline.it è un blogzine realizzato da Stefania Gaia Paltrinieri - Cinisello Balsamo - P.IVA 10174510965

Potrebbe interessarti anche: https://www.nordmilanonline.it